Oggetto del mese
Oggetto del mese

Medaglione

Medaglione commemorativo delle nozze d’argento di Angiolina e Heinrich Ritter von Zàhony
Orafo austriaco
Oro, argento, onice, diamanti, vetro, seta, capelli
6 x 3,5 cm
1871
Iscrizioni: “H A R 1846-1871”
Inv. 7469

Angiolina era la terzogenita del noto mercante e imprenditore triestino Giovanni Guglielmo Sartorio e di sua moglie Anna Gobbi. Figlia prediletta, amatissima dal padre che lasciò trapelare frequentemente nelle lettere e nelle pagine delle sue Memorie il suo grande affetto, il 25 aprile 1846 si unì in matrimonio a Heinrich Ritter de Zàhony, discendente di una ricca famiglia di industriali di origine tedesca. Proprio alla data delle nozze sono legati numerosi gioielli, realizzati in occasione degli anniversari più importanti, come il bellissimo medaglione in onice, oro e diamanti che racchiude, come nessun’altro pezzo della raccolta, una molteplicità di rimandi simbolici e di significati affettivi.

Le date “1846” e “1871” indicano che il gioiello fu creato, forse su disegno di uno dei due sposi, appositamente per celebrare il loro venticinquesimo anniversario di matrimonio. L’idea del legame indissolubile tra i due coniugi è suggerita dalle iniziali intrecciate, “H[einrich] A[ngiolina] R[itter]” e dalle ciocche dei loro capelli conservati all’interno della teca in vetro sul retro del pendente e disposti secondo un disegno a losanghe. Anche la ghirlanda di edera e alloro racchiude sicuramente un’allusione ai concetti di fedeltà, pace e serenità coniugali.

L’uso dell’onice, nome attribuito ad un particolare tipo di agata nera o colorata di nero, aveva conosciuto un notevole incremento nella seconda metà del secolo, venendo ad affiancarsi al giaietto, all’acciaio brunito e alla tartaruga nella produzione di mourning jewellery, ossia di monili destinati a essere indossati nei periodi di lutto. La lavorazione di questo materiale, importato in grande quantità dal Brasile, era divenuta monopolio della cittadina tedesca di Idar-Oberstein dove si realizzarono grandi quantità di medaglioni ovali, spille e pendenti.